Dati dogane cinesi: import vino cresce nel primo semestre, Italia +18% in valore

WBO_porto_container

You can read this in: 简体中文

Sono cresciuti rispettivamente del 14,11% e del 3,40% il volume e il valore dei vini importati in Cina nei primi sei mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Secondo i dati delle dogane cinesi diffusi questa settimana, il volume complessivo dei vini imbottigliati importati nei mesi gennaio-giugno 2017 è stato pari a 253,8 milioni di litri, per un valore complessivo di 1.146 milioni di dollari.

Da segnalare tuttavia la forte diminuzione dei prezzi medi dei vini fermi imbottigliati (-9,38%). Lo scorso anno inoltre la crescita nel semestre era stata pari al 22% in volume e 17,2% in valore rispetto al 2015.

2017_first_half_data_general(3)

L’Italia è cresciuta a doppia cifra sia in valore che volume, con 14,96 milioni di litri entrati in Cina dal nostro paese (pari a un + 17,1% anno su anno), per un valore di 67,4 milioni di dollari (+18.37%).

Il primo paese per quota di mercato resta la Francia (oltre il 40%), seguita da Australia e Cile, che continua a crescere molto sia in valore sia in volume.

Le dogane da cui entra più vino si confermano Shanghai, Qingdao e Shenzhen. Le province il Guangdong, lo Shandong e l’area di Shanghai (i dati riportati nelle tabelle si riferiscono alle importazioni, non ai consumi).

import_1_6_2017_customs import_1_6_2017_provinces

Se guardiamo soltanto ai dati relativi allo sfuso, il Cile guida la classifica sia per valore sia per volume, con un prezzo medio di 0.98 dollari al litro. L’Italia è il paese da cui proviene la maggior quantità nella categoria spumanti, anche se la Francia guida per valore.

import_1_6_2017_sparklingSecondo i dati dell’Associazione cinese di import/export vino e spirits – dipendente dalla Camera di commercio cinese del settore alimentare – nel periodo gennaio-maggio 2017 il valore dei vini importati era diminuito dell’1,23% (qui l`articolo). I dati delle dogane ribaltano in parte questo risultato, grazie a un mese di giugno molto positivo, con aumento in valore rispetto al 2016 del 40%.

 

You can read this in: 简体中文